Pubblicità

Aggredì Magic Voice con il lancio di uno sgabello: perdonato dal cantante in fase di processo

0

Magic Voice, artista di strada molto conosciuto a Rimini, ha deciso di perdonare colui che gli aveva lanciato uno sgabello per far sì che smettesse di cantare.

Il fatto avvenne nel 2010 di fronte al Caffè Pascucci: un 67enne riminese, non gradendo l’esibizione canora di Magic Voice, gli lanciò contro uno sgabello, ferendolo.

Il cantante fece denuncia, spaventato anche dalle minacce fatte dall’uomo nel momento del lancio dello sgabello. Il 67enne fu accusato dei reati di minacce e lesioni personali, aggravate dai futili motivi.

Ieri però, durante l’udienza conclusiva del processo, il cantante pugliese (il cui vero nome è Francesco Giancastro) ha deciso di perdonare il suo aggressore dichiarando di essersi riappacificato con l’uomo e facendo presentare al suo legale, Francesco Cicchini, la remissione di querela. “Un bel gesto del mio assistito”, ha dichiarato l’avvocato Cicchini all’uscita dell’aula del tribunale.

 

 

 

Share.

About Author

Leave A Reply