Pubblicità

Al via lunedì 4 Luglio l’edizione 2016 di “Cinema sotto le stelle”

0

Al via, lunedì 4 luglio, agli Agostiniani di Rimini, l’edizione 2016 di “Cinema sotto le stelle”, l’appuntamento cinematografico dell’estate riminese. Fino a sabato 20 agosto, il grande schermo montato nella corte dell’ex convento di via Cairoli 42 tornerà a illuminarsi con le storie più originali, commoventi e divertenti della stagione appena conclusa: una trentina di seconde visioni, a cui si aggiungeranno due cult freschi di restauro: Il sorpasso di Dino Risi, film epocale e insuperabile che ha saputo raccontare meglio di altri le contraddizioni del boom economico; e Play Time – Tempo di divertimento, scritto diretto e interpretato dal geniale Jacques Tati e presentato in edizione integrale (e doppiata).

Una rassegna d’autore: da Paolo Virzì a Giuseppe Tornatore, da Woody Allen a Pedro Almodóvar

Sarà La pazza gioia di Paolo Virzì, il miglior erede di quella commedia all’italiana di cui Risi è stato maestro, ad aprire il cartellone degli Agostianiani (4 luglio): nella pellicola, che vede come splendide interpreti Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti, emerge quel tratto in grado di raccontare storie amare usando la chiave dell’ironia e del divertimento. La sera seguente (5 luglio) si cambia scenario con Il caso Spotlight di Thomas McCarthy, premio Oscar 2016 come miglior film e incentrato sull’indagine condotta dal The Boston Globe sulla pedofilia nella chiesa.

Sono europee due tra le pellicole rivelazione della scorsa stagione cinematografica: il delicato Dio esiste e vive a Bruxelles di Jaco van Dormael, vera sorpresa del 2015 (8 luglio) e Lo chiamavano Jeeg Robot (6 agosto), film di Gabriele Mainetti osannato dalla critica, vincitore di sette David di Dontaello che propone un Claudio Santamaria supereroe per caso nel difficile contesto della periferia romana.

A rilanciare a livello internazionale il cinema italiano è stato però Fuocoammare (13 luglio), il documentario firmato da Gianfranco Rosi premiato con l’orso d’oro al festival internazionale del cinema di Berlino. Al centro del documentario Lampedusa, raccontata nella sua quotidianità fatta di pesca, di migranti e di morte. E ancora spazio ad altre grandi firme del cinema internazionale con l’ultimo lavoro di Pedro Almodovar, Julieta (20 luglio), Irrational Man di Woody Allen (7 agosto) e La corrispondenza di Giuseppe Tornatore (11 luglio).

Omaggio a due maestri: Risi e Tati

A impreziosire l’estate degli Agostiniani saranno due pellicole appena restaurate che fanno parte della storia del cinema internazionale. Sabato 23 luglio (ingresso libero) la rassegna rende omaggio a Dini Risi nel centenario della sua nascita presentando Il sorpasso, pellicola del 1962 restaurata dalla Fondazione Cineteca di Bologna e presentata per la prima volta nel capoluogo emiliano proprio ieri sera.

Perla rara della programmazione è Play Time – Tempo di divertimento, considerato il capolavoro del maestro francese Jacques Tati (8 agosto, ingresso libero), una grande produzione uscita nelle sale nel 1967 ma che in pochi hanno avuto l’opportunità di vedere al cinema. La pellicola sarà presentata in versione restaurata, doppiata e integrale.

Il programma completo è disponibile sul sito del Comune di Rimini www.comune.rimini.it, sulla pagina facebook della Cineteca www.facebook.com/cineteca.rimini.

Ingresso intero 5 euro – ridotto 4,50 euro.

In caso di maltempo le proiezioni si terranno al Teatro degli Atti, via Cairoli 42.

Per informazioni: Cineteca del Comune di Rimini tel. 0541 704302 – 704301 – 784736 – 793824 (sera) cineteca@comune.rimini.it.

Share.

About Author

Leave A Reply