Pubblicità

Anello verde: al via il primo chilometro e mezzo dell’intervento che rivoluziona la mobilità

0

Sarà lunga più di un chilometro e mezzo la pista ciclabile che da piazzale Boscovich arriverà fino a via Matteotti. La Giunta ha infatti approvato nell’ultima seduta il progetto esecutivo dell’intervento, primo stralcio dell’Anello Verde già approvato nella fase preliminare nel febbraio scorso.

Un intervento sia di rifunzionalizzazione che di nuova realizzazione, tra le priorità del Masterplan strategico, per portare a termine quella grande ‘circonvallazione verde’ in grado di connettere il centro storico ai lungomari nord e sud, ai parchi, allargandosi fino alle zone cosiddette ‘periferiche’ di Rimini con la realizzazione di nuovi tratti di piste ciclabili o la sistemazione di quelle già esistenti.

Quello approvato dalla Giunta è dunque il primo dei tre stralci in cui è suddiviso l’intervento complessivo che avrà un costo totale su tre annualità di 1.600.000 euro.

Il primo stralcio avrà un costo, già a bilancio, di 600mila euro per la rifunzionalizzazione dell’attuale pista ciclabile di circa 1,5 Km da piazzale Boscovich al faro e per la realizzazione di nuovi tratti di pista dal faro a via Coletti e da via Coletti a via Matteotti. Nel progetto elaborato dal gruppo di progettazione interno dei Lavori pubblici è prevista anche la riqualificazione e riorganizzazione del parcheggio di piazzale Boscovich attraverso una nuova pavimentazione in asfalto a cui farà seguito la realizzazione di nuovi stalli di sosta disposti a spina e a pettine. Prevista inoltre la valorizzazione della componente identitaria del luogo.

Nel primo tratto, quello da via Destra del porto fino al giardino “I ragazzi del Parsifal”, è previstauna pista ciclabile bidirezionale su marciapiede rialzato che, sulla strada esistente,  correrà lato banchina portuale.

Con lavori di manutenzione straordinaria, dal giardino “I ragazzi del Parsifal”, sarà realizzato all’interno della banchina portuale un percorso ciclabile fino l’intersezione con il Ponte della Resistenza (via Coletti) regolamentata con un attraversamento ciclo-pedonale.

La pista ciclabile proseguirà fino a via Matteotti, in parte utilizzando l’attuale percorso parallelo a via Destra del porto (fino al ponte della ferrovia) che attualmente è un percorso ciclabile monodirezionale. In questo tratto il percorso sarà opportunamente rialzato per garantire la bi-direzionalità e regolamentato come pista ciclabile con opportuna segnaletica orizzontale e verticale.

Il superamento del ponte della ferrovia avverrà in parte su marciapiede esistente con un percorso promiscuo ciclabile e pedonale per poi ritornare su pista ciclabile bidirezionale in sede propria in prossimità di via Savonarola fino all’intersezione con via Matteotti (Ponte dei Mille) dove verrà realizzato un attraversamento ciclo-pedonale per raggiungere via Bastioni Settentrionali.

In ultimo, per collegare l’Anello Verde con il centro città verrà realizzato un attraversamento ciclabile in corrispondenza dell’intersezione di via Bastioni Settentrionali con Via Cavalieri.

Accanto alla pista ciclabile, il progetto approvato finanzia anche l’intervento per la messa in sicurezza di alcuni attraversamenti ciclo-pedonali a raso in via Marecchiese, via Covignano, via Matteotti per rendere più sicura la circolazione. Qui saranno realizzati attraversamenti rialzati, rifatta la segnaletica orizzontale esistente mediante la colorazione della porzione di attraversamento ciclabile con vernici bi componenti antiscivolo che garantiscono una maggiore e migliore visibilità nonché resistenza agli agenti atmosferici, nonché con la collocazione di impianti di illuminazione finalizzati ad una maggiore visibilità degli utenti che si apprestano all’attraversamento.

Il primo stralcio avrà dunque un costo di 600.000 euro già finanziati nel bilancio 2015, mentre 500.000 euro sono invece stati messi a bilancio sia per il 2016 che per il 2017, per la rifunzionalizzazione della ZTL nel tratto su Via Marecchia, la manutenzione dei tratti da via Tiberio a Via Marecchiese e da Via Marecchiese a Via Acquario e per la realizzazione nuova pista ciclabile dal Via Acquario a Via Pomposa. Nel 2017 è prevista la rifunzionalizzazione di Via Bastioni Settentrionali, la realizzazione di una nuova pista ciclabile da Via Pomposa a Via Euterpe e la rifunzionalizzazione della pista ciclabile nei tratti all’interno dei parchi urbani nella zona sud del centro di Rimini.

“Attraverso questi interventi, la ‘circonferenza’ dell’Anello verde passerà dagli attuali 7,6 km a 10,7, mentre gli ‘assi di penetrazione’ passeranno da 2,3 a 7,8 km – hanno commentato il Sindaco Andrea Gnassi e l’assessore ai Lavori pubblici Roberto Biagini – ma più dei numeri il vero valore aggiunto è la messa in pratica un nuovo modello di pianificazione della mobilità sostenibile.

Oltre al completamento dell’Anello verde, infatti, stiamo procedendo con la riqualificazione di quelli che vengono chiamati gli ‘assi di penetrazione della viabilità’, ovvero quei percorsi che s’irradiano nel tessuto urbano della città, collegando l’Anello verde alle piste ciclabili già esistenti.

In questo modo creeremo una rete di piste ciclo-pedonali praticamente senza interruzioni, che collegherà l’intero territorio, senza più frazioni.”

03 anello verde - coletti copia

04 anello verde - coletti ponte ferrovia copiaanello verde - planimetria

Share.

About Author

Leave A Reply