Pubblicità

Eventi sportivi e turismo al centro del dibattito della IV Commissione

0

Sono 195 gli eventi in calendario a Rimini per il 2015 e tra questi una gran parte sono legati al mondo dello sport. I dati sono stati forniti dall’assessore Gian Luca Brasini in occasione della IV Commissione consiliare convocata oggi pomeriggio e incentrata proprio sugli eventi legati al mondo dello sport che la città ospita nel corso dei dodici mesi. “Un trend in crescita, sia come numeri assoluti sia come presenze che questi eventi portano con sé – sottolinea l’assessore allo Sport Brasini – che ci spingono a investire sempre di più su tutto ciò che riguarda il movimento, il benessere, lo sport, a tradurre cioè quella che è una vocazione naturale del nostro territorio in un motore sempre più importante per la nostra economia turistica”.

Tra i tanti appuntamenti sportivi di cui Rimini è sede ed è coinvolta a vario titolo, il traino dal punto di vista delle presenze è rappresentato dagli eventi fieristici. Rimini Wellness  fa la parte da leone con oltre 250mila visitatori previsti per l’edizione 2015. Quest’anno ottimi risultati sono arrivati anche da Rythm’n’basket, che a marzo ha fatto registrare 30mila presenze, il 50% in più rispetto al 2014, mentre per Sport Dance (6-12 luglio) si calcolano 25mila partecipanti per un totale di 200mila pernottamenti.

“Proseguiamo nella politica dei grandi eventi – sottolinea l’assessore Brasini – dove l’amministrazione comunale si propone come partner di privati e associazioni che vedono nella nostra città la sede ideale per le loro iniziative di punta. Una strategia precisa, che vede il sistema territoriale muoversi compatto, e che continua a dare risultati. Quest’anno nel calendario spiccano due particolari appuntamenti, entrambi suggestivi, come il Raduno nazionale dei Bersaglieri (100mila presenze stimate), e l’arrivo della Mille miglia (435 auto ammesse alla corsa), evento che ha soprattutto un valore dal punto di vista della promozione dell’immagine di Rimini, che rappresenta uno dei centri nevralgici dell’Emilia Romagna ‘terra dei motori’. Altra novità di quest’anno la finalissima dei principali campionati italiani di ginnastica artistica maschile e femminile, con i più importanti atleti del movimento. Siamo molto soddisfatti di aver potuto confermare sia il Challenge Triathlon Rimini sia la Color Run, organizzata da Rcs Sport e che l’anno scorso è stato un successo oltre le aspettative, con un ritorno di immagine importante. Così come evento di grande risonanza mediatica (con nove ore di diretta sulle reti Rai) sono state le finali della Coppa Italia di volley femminile al 105 Stadium, spazio che si sta confermando punto di riferimento per gli sport indoor oltre che per i grandi eventi musicali. Come detto questo è possibile solo grazie ad una condivisione di obiettivi con gli altri soggetti del territorio, da Fiera a Rimini Reservation”.

“Se questi sono gli eventi di grande richiamo, che contribuiscono ad attirare attenzione su Rimini come distretto sportivo, sono invece le decine e decine di appuntamenti legati in particolare ai settori giovanili e al mondo amatoriale a rappresentare la fetta più importante in chiave di indotto e presenze. Questo ovviamente grazie agli accompagnatori (genitori e famiglie) al seguito degli atleti, che creano un importante indotto indiretto. Solo per citarne alcuni di questi appuntamenti: il Memorial Papini di basket, le finali di Coppa della Lega Amatori Uisp (3.600 presenze), il Memorial Vincenzo Bellavista (3.600 partecipanti), le finali di pallavolo Uisp (previste 10mila presenze), gli European Company Sport Games, l’evento europeo dello sport d’impresa (7.000 partecipanti), il campionato italiano giovani di scherma (3.000 partecipanti) e tanto altro ancora.

Ma il valore dello sport come occasione di incontro, di divertimento e di aggregazione non si misura solo con le presenze turistiche. Per questo continuiamo a supportare eventi nati e cresciuti sul territorio e promossi dalle associazioni riminesi, come la Rimini Marathon, che dopo la prima edizione è subito entrata nella top ten delle maratone italiane e la StraRimini, tra aprile e maggio, due eventi di punta di quello che abbiamo ribattezzato il ‘mese della corsa’ ”.

Share.

About Author

Leave A Reply