Pubblicità

La carica dei 4.500 per la seconda edizione della Rimini Marathon

0

Una domenica di festa per le strade della città grazie alla Rimini Marathon, che ha visto oltre 4.500 persone tra atleti e famiglie mettersi alla prova sui vari percorsi che hanno toccato i luoghi più caratteristici

ed evocativi di Rimini, ‘sconfinando’ fino a Igea Marina e Santarcangelo.

Una festa doppia: a tagliare per primo il traguardo posto all’Arco d’Augusto al termine dei 42 km è stato il riminese Gianluca Borghesi, con il tempo di 2 ore e 28 minuti. Tantissimi i sostenitori e i curiosi che hanno seguito il percorso della maratona lungo le strade della città, “diventando protagonisti di una bellissima domenica di sport – sottolinea l’assessore Gian Luca Brasini, presente allo start della maratona insieme al sindaco Andrea Gnassi – Complimenti agli organizzatori della Rimini Marathon, un gruppo di ragazzi che con passione hanno deciso di buttarsi in un’avventura non semplice, ma che al suo secondo anno si conferma un successo. Tanti gli atleti arrivati da tutta Italia, così come tante sono state le famiglie, i gruppi di amici e le scolaresche che sono scesi in strada per vivere la città in maniera diversa. La Rimini Marathon è il primo di una serie di appuntamenti dedicati allo sport, al movimento, alla vita all’aria aperta, che contraddistingueranno la primavera riminese. Nelle prossime settimane infatti ci attendono altri eventi come il raduno dei bersaglieri, la Mille Miglia, il Challenge, la StraRimini, per un mese all’insegna della corsa, una primavera straordinaria che fa di Rimini davvero la capitale nazionale dello sport attivo. Oltre al plauso agli organizzatori, un grazie anche ai tanti che hanno contribuito alla riuscita dell’evento”.

Oltre alla maratona sulla distanza dei 42 km, quest’anno ha debuttato la “Ten miles”, gara sulla distanza di 10 miglia (16 km, omologata Fidal) e che ha visto tagliare il traguardo in 1205 tra competitivi e non. Grande partecipazione, con numerisuperiori all’edizione 2014, anche per le gare dedicate alle famiglie e agli atleti più giovani: l’Happiness Family Run (9 km) con oltre 1.784 iscritti e la Vinginio Kids Run (2 km) alla quale hanno partecipato oltre seicento bambini.

Rimini Marathon ha ospitato anche il raduno nazionale di “spingitori” di carrozzelle, gruppi che fanno vivere ai disabili l’emozione di una maratona, spingendo le carrozzelle per tutti i 42 chilometri.

Share.

About Author

Leave A Reply