Pubblicità

Nuova rotatoria tra via della Repubblica e via Flaminia Conca: la giunta ha approvato il progetto esecutivo

0

Con l’approvazione del progetto esecutivo da parte della Giunta, prende avvio l’iter per la realizzazione della nuova rotatoria tra via della Repubblica e Via Flaminia Conca, uno dei nodi più delicati della rete stradale cittadina compresa tra la Via Flaminia e la nuova Circonvallazione.

L’incrocio è infatti lo snodo scambiatore sia per accedere alla zona centro-mare, specie per i veicoli in uscita dall’autostrada, che per portarsi verso le zone esterne al centro città gravitanti su via Montescudo e Via Coriano. Con la realizzazione di una rotatoria in questo tratto stradale così importante, potrà migliorare la scorrevolezza del traffico con l’abbattimento dei tempi d’attesa tipici degli incroci semaforizzati. Una soluzione che, come confermano gli studi effettuati prima e dopo la realizzazione delle rotatorie, contribuisce all’aumento della sicurezza con la diminuzione della velocità, facilita le svolte, riduce i tempi di attesa, rende possibile la possibilità d’inversione di marcia senza manovre pericolose o vietate.

E’ stato partendo dall’analisi dei flussi di traffico nelle intersezioni, attraverso un conteggio manuale delle percentuali di svolta e dei mezzi che interessavano l’incrocio, che i tecnici comunali hanno progettato l’intervento tenendo conto sia della conformazione attuale dell’incrocio che degli spazi disponibili. Caratterizzato da una forma insolita, la rotatoria sarà costituita da una corona centrale sormontabile e di un’aiuola insormontabile interna, mentre la corona rotatoria sarà composta da due corsie di 3 metri e mezzo ciascuna per una larghezza complessiva di 7 metri. L’aiuola centrale sarà delimitata da cordoli in cemento illuminati con un sistema indiretto a led per accrescere la sicurezza. La corona sormontabile verrà pavimentata con cubetti di porfido, mentre il diametro esterno della rotatoria sarà il massimo realizzabile in base agli spazi necessari con una dimensione variabile tra i 38 metri a 32 circa.

Grande attenzione dei progettisti alle problematiche legate ai pedoni, per cui sono stati realizzati attraversamenti su tutti i bracci dell’incrocio, in posizione non eccessivamente lontana per non creare percorsi troppo lunghi ai pedoni, ma non troppo in prossimità per evitare intralci alla circolazione in rotatoria. Per accrescerne la sicurezza ogni attraversamento sarà segnalato con un sistema di proiettori a led, cartelli retroilluminati e sensore di presenza per l’attivazione di lampeggianti sia nelle ore diurne che in quelle notturne.

La sistemazione dell’incrocio è completata da nuove aiuole spartitraffico per canalizzare i flussi di ingresso e uscita, mentre anche i marciapiedi adiacenti saranno interessati dai lavori. Nuova la segnaletica orizzontale e verticale che sarà realizzata in conformità alla nuova configurazione, mentre l’aiuola centrale della rotatoria sarà sistemata a verde. Tutti gli attraversamenti e i percorsi pedonali sono dotati di segnaletica tattile tipo Loges al fine di garantire la fruibilità anche delle persone con limitate capacità visive. Un nuovo impianto di pubblica illuminazione, poi, illuminerà l’incrocio con la posa di nuove linee modificate e nuovi punti luce.

Un intervento avrà un costo complessivo di 450.000 euro, mentre è prevista nell’estate la procedura di gara per dare avvio ai lavori nel tardo autunno 2016.

(Immagini: rendering del progetto)

rendering rotatoria via flaminia c - via ca dalla chiesa 02

rendering rotatoria via flaminia c - via ca dalla chiesa 03

rendering rotatoria via flaminia c - via ca dalla chiesa 04

Share.

About Author

Leave A Reply