Pubblicità

Rimini accoglie i Bersaglieri: al via domani il 63esimo raduno nazionale

0

Un intero villaggio nel cuore di piazzale Fellini, diversi punti informativi sparsi per la città, concorsi per coinvolgere negozianti e scuole e la musica delle fanfare nelle piazze dell’intera provincia. Un programma intenso che accompagnerà all’appuntamento più atteso, la sfilata a passo di corsa che dal centro storico condurrà al Lungomare Murri accompagnato dal suono delle oltre 60 fanfare.

Entrerà nel vivo mercoledì 6 maggio con l’alzabandiera al Parco fabbri il 63esimo Raduno Nazionale Bersaglieri, in programma in città dal 5 al 10 maggio. Un evento – che torna a Rimini dopo 35 anni – che coinvolgerà le circa 700 sezioni sparse su tutto il territorio nazionale e che per l’intera settimana porterà in città decine di migliaia di Bersaglieri in congedo e in servizio provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, per un totale di 120 mila presenze stimate.

La sfilata

Il momento più atteso della settimana di raduno è la tradizionale sfilata al passo di corsa in programma domenica 10 maggio che, dopo la tradizionale cerimonia alla presenza delle autorità, partirà intorno alle 9.30 da Castel Sismondo in Piazza Malatesta, passando poi in Piazza Cavour e percorrendo Via Gambalunga, Via Graziani, Via Rodi, Viale Principe Amedeo, Viale Beccadelli, Lungomare Tintori, con arrivo previsto intorno alle 13 sul lungomare in Piazzale Kennedy. Al termine della sfilata si celebrerà il passaggio della stecca, tra i rappresentanti della città di Rimini e di Palermo, sede del raduno 2016.

Gli eventi collaterali

Sono svariate le iniziative collaterali pensate per coinvolgere la città nell’atmosfera del Raduno, a partire dai concorsi dedicati alle scuole elementari e medie di Rimini. I ragazzi visiteranno l’Italia in Miniatura accompagnati da bersaglieri che illustreranno gli eventi storici più importanti per il corpo “sul campo” e nel pomeriggio verranno premiati gli elaborati più significativi realizzati dagli studenti. Un concorso sarà rivolto anche ai commercianti cittadini, con la premiazione delle vetrine più belle e originali. Sarà inoltre allestita alla Sala dell’Arengo la mostra storica dei Bersaglieri, con cimeli che ricordano la Grande Guerra, di cui proprio quest’anno ricorre il Centenario dall’inizio. Guerra che colpì particolarmente Rimini, che fu la prima città italiana ad essere bombardata dalla flotta navale austriaca, il 25 maggio 1915. Sarà allestita anche una mostra competitiva di figurinismo storico e fantasy alla Sala dell’Arengo, che sarà inaugurata giovedì 7 maggio alle 17.

Tra le altre iniziative, al Teatro degli Atti sarà presentato il libro “Albo della Gloria” (giovedì 7 ore 18) sugli eroi Bersaglieri emiliano romagnoli, decorati di Medaglia d’oro, d’argento e di bronzo al valore militare e a seguire una interessante conferenza curata da Lucia Portioli, Cultrice della Storia Ciscri e Istruttrice di Diritto Internazionale Umanitario.

Il villaggio dei bersaglieri

Nell’area di parco Fellini sarà realizzato il Villaggio del Bersagliere, organizzato dall’Associazione Zeinta di Borg. All’interno de villaggio, che aprirà i battenti venerdì pomeriggio, sarà allestito il ristorante “Amarcord Cremisi” dove 20 ristoratori faranno degustare le eccellenze enogastronomiche della nostra zona. Un villaggio del food e ‘green’: nello stand infatti saranno utilizzati solo materiali e strumenti riciclati al 100% in piena filosofia ecosostenibile. Durante le tre giornate, il villaggio proporrà aperitivi, concerti delle fanfare e spettacoli.

Le fanfare

La musica delle fanfare sarà grande protagonista del raduno. Primo appuntamento venerdì 8 maggio alle 21 con il concerto della Fanfara di San Donà di Piave e dell’Istituto Superiore Studi Musicali “G. Lettimi” in scena sul palco del Teatro Ermete Novelli. Sabato sera alle 21 invece le fanfare suoneranno nelle principali piazze della città: p.zza Cavour, p.zza Ferrari, Arco d’Augusto, Borgo San Giuliano (via Ortaggi), p.zza Tre Martiri, Porta Montanara, Via Castelfidardo. La stessa sera le fanfare suoneranno anche in altre piazze della provincia di Rimini e Forlì e Cesena.

Per tutta la settimana sarà disponibile l’annullo postale per gli appassionati di filatelica e da venerdì saranno sparsi per la città i “comandi tappa”, punti informativi dove acquistare le buste ricordo del 63° Raduno Nazionale Bersaglieri Rimini 2015, contenenti cartoline, medaglia celebrativa e numero unico. I comandi tappa saranno presso l’ufficio Iat di piazzale Fellini, in piazza Cavour, in piazzale cesare Battisti e in piazzale Kennedy (Angolo Lungomare Tintori). Otto invece i punti Cremisi (locali pubblici abbinati ai vari Reggimenti e Battaglioni Bersaglieri) che saranno attivi da venerdì mattina.

Il programma completo del raduno è disponibile sul sito http://www.radunobersaglieri2015.it/

(In copertina: immagine storica di bersaglieri)

Share.

About Author

Leave A Reply