Pubblicità

Rimini: controlli delle case in affitto a extracomunitari. Continua la lotta dei Carabinieri all’abusivismo commerciale

0

Prosegue senza sosta la lotta dell’Arma di Rimini contro l’abusivismo commerciale nelle abitazioni, ove extracomunitari di origine asiatica e del centro africa vivono ammassati alternandosi addirittura nel riposo. E’ scattato all’alba di stamattina un altro servizio straordinario di controllo del territorio da parte dei Carabinieri di Rimini, con l’impiego di 16 militari dell’Arma e 2 ispettori dell’ A.U.S.L., del servizio igiene pubblica e impiantistica.

Il dispositivo, suddiviso in squadre, ha ispezionato due appartamenti di Miramare di cui uno in Via Regina Elena di circa 65 mq ove vi erano stipati 16 letti di fortuna, di cui 4 ricavati in un disimpegno della cucina. Complessivamente sono stati identificati 19 extracomunitari, tutti di origine bengalese.

All’esito dei controlli entrambi gli immobili, risultati abitabili, avevano gravi carenze sotto il profilo igienico-sanitario.

Complessivamente sono state contestate 11 sanzioni amministrative in relazione all’ordinanza del Comune di Rimini per la prevenzione delle condizioni di sovraffollamento abitativo, per un totale di 550,00 Euro.

Accertamenti sono stati eseguiti sui contratti di affitto nonchè sui proprietari ed affittuari degli immobili. È ormai tendenza consolidata che l’intestatario del contratto di affitto sia il titolare di un negozio etnico che a sua volta subaffitta o ospita connazionali ai quali fornisce merce da vendere sulle spiagge. Il personale dell’AUSL provvederà nei prossimi giorni a richiedere l’emissione di un’ordinanza dirigenziale di sgombero e ripristino del numero legale di residenti previsto ai competenti uffici comunali.

 

23

Share.

About Author

Leave A Reply