Pubblicità

Rimini tra i migliori comuni in Italia nel pagamento dei fornitori

0

Tra tutti i comuni capoluogo italiani, Rimini è al tredicesimo posto nella speciale classifica pubblicata oggi dal Sole 24 Ore che fotografa le tempistiche con cui le amministrazioni comunali saldano le fatture dei fornitori. Un problema estremamente importante e delicato – evidenzia il quotidiano economico – “che spesso è la causa primaria di tanti fallimenti aziendali.”

Non solo. Dal quadro che si evidenzia attingendo ai dati ufficiali dell’indicatore annuale di tempestività dei pagamenti, che in base alle norme sulla trasparenza ogni amministrazione deve calcolare in modo uniforme e pubblicare sul proprio sito, Rimini è anche quello che, nel raffronto tra i dati del primo trimestre 2014 e quelli 2015, ha compiuto una delle migliori performance, giungendo a impiegare mediamente poco più di 25 giorni per pagare una fattura. Un dato estremamente positivo che le stime della Direzione Risorse finanziarie registrano in ulteriore miglioramento anche nei rimanenti mesi del 2015.

“Sono dati questi – ha commentato l’assessore alle Politiche finanziarie Gian Luca Brasini – che non possono che incoraggiarci in quel lavoro di riorganizzazione della spesa finanziaria cominciato da subito, a inizio legislatura. Non solo paghiamo in tempi spesso migliori che nel privato, ma continuiamo a perseguirne il miglioramento dell’obiettivo proprio perché quello del pagamento alle imprese in tempi rapidi lo consideriamo uno degli strumenti che un ente locale ha a disposizione per cercare di sostenere gli investimenti privati, soprattutto in questa fase così delicata di ripresa economica. E’ per questo che, anche in virtù di un bilancio solido, puntiamo su un doppio registro per continuare a mantenere, con oltre un centinaio di cantieri pubblici aperti, alti gli investimenti nell’opera di rinnovamento della nostra città dando lavoro e, dall’altro, assicurare alle nostre imprese, col pagamento del loro impegno in tempi rapidi, un forte veloce reimpiego di risorse finanziarie coi benefici risultati che ciò comporta.”

L’indicatore annuale di tempestività dei pagamenti è costruito avendo come base i debiti di natura commerciale che il comune ha nei confronti dei propri fornitori. La riduzione del tempo medio dei pagamenti da parte del Comune di Rimini è da ricondurre ad una gestione sempre più efficace delle procedure di spesa attuata per far fronte alle richieste del mondo produttivo di maggiore certezza nei tempi di pagamento. Un miglioramento dei tempi di pagamento su cui ha inciso anche la progressiva introduzione della fatturazione elettronica passiva. Le fatture inviate dai fornitori al comune hanno così data certa di trasmissione, data certa di ricezione e sono quindi meglio tracciate dal sistema per permettere un monitoraggio continuo dei tempi di pagamento. Da evidenziare inoltre come, sempre per far fronte alle necessità finanziarie del mondo produttivo, con l’attivazione della Piattaforma Certificazione Crediti, i fornitori in difficoltà possono scontare il credito certificato nei confronti del Comune.

Share.

About Author

Leave A Reply