Pubblicità

Rotatoria Valentini: con l’approvazione dell’esecutivo in autunno l’inizio dei lavori

0

La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di un sistema di rotatorie sulla Statale 16 (Nuova Circonvallazione) all’altezza dello stabilimento Valentini. Si tratta degli interventi, denominati A e B, che prevedono la realizzazione di due nuove rotatorie (una sulla SS 16 di collegamento allo stabilimento Valentini e raccordo con via Cerasolo, l’altra su via Aldo Moro – via di Mezzo) nonché la costruzione di un nuovo ponte sul canale Ausa che collegherà tra loro le due opere.

Un intervento complesso, dal costo di 2.658.000 euro, che costituisce solo la prima parte di un progetto più complessivo al servizio della viabilità della zona. Oltre alla costruzione ex novo delle due rotatorie e della strada di collegamento, infatti, il progetto sarà poi completato con un secondo intervento.  Si tratta dell’intervento “C”, dal costo di 2.300.000 euro, che prevede la realizzazione di un sottopasso carrabile alla S.S. 16 “Adriatica”, costituito da una piccola rotatoria posta lato mare della SS16, dalle rampe di raccordo del sottopasso alla rotatoria ed alla via Tosca e da una corsia di accelerazione ed una di decelerazione che collegano la rotatoria alla S.S.16 “Adriatica”. Parte del progetto “C” inoltre la realizzazione della corsia di accelerazione che collega via Tosca con la SS 16 con la contestuale chiusura alla circolazione automobilistica del ponte di attraversamento del deviatore Ausa di via A. Moro trasformandolo in solo attraversamento ciclopedonale.

Quello che si andrà a realizzare – la direzione Lavori pubblici prevede le gare d’appalto in estate per andare ad iniziare l’intervento in autunno – costituisce un altro tassello della viabilità cittadina per fluidificare il collegamento tra il centro urbano con la statale 16. Un intervento strategico per mettere in sicurezza l’accesso in entrata e in uscita dai Padulli senza più gravare, come avviene ora, sull’asse della via Marecchiese in termini di flussi veicolari.

L’intervento trova finanziamento tra le opere d’urbanizzazione a carico delle società attuatrici dell’intervento di ampliamento industriale Valentini (Valinvest s.p.a. e Industrie Valentini S.p.a, progettista incaricato l’Ing. Regolo Paoluzzi).

(Nelle immagini la planimetria dell’intervento e il rendering del nuovo ponte che sarà costruito sull’Ausa)

STD07rendering ponte ausa

Share.

About Author

Leave A Reply