Pubblicità

Tari 2016, il 16 giugno scade il termine per il pagamento della prima rata

0

E’ fissato al 16 giugno, così come disposto dal Regolamento comunale, il termine per il pagamento della Tari 2016, il tributo sui rifiuti. Nei prossimi giorni i cittadini riceveranno a casa gli inviti al pagamento corredati da quattro F24, precompilati in tutte le loro parti, necessari per effettuare il pagamento in unica soluzione al 16 giugno, oppure in tre rate (con scadenza il 16 giugno, 30 settembre e 16 dicembre). A chi ne ha fatto richiesta, gli inviti e i quattro bollettini F24 sono stati inviati per posta eleettronica certificata o mail.

Si ricorda che per il 2016, come deliberato dal Consiglio Comunale, la tariffa non ha subito aumenti; questo è stato possibile grazie ai risparmi derivanti dalla gestione dell’attività amministrativa della Tari (tornata in capo al Comune dal 2014) e alla politica di contrasto all’evasione e all’elusione del tributo, che ha contribuito a mantenere inalterata la tariffa. Sono state inoltre confermate tutte le agevolazioni, esenzioni e detrazioni già introdotte nel 2015.

Il pagamento delle rate Tari può essere effettuato rivolgendosi a qualunque sportello bancario, postale e attraverso home banking, utilizzando i modelli F24 forniti.

Se per un qualche motivo non è pervenuto l’invito e gli allegati F24 è possibile richiederne copia all’ufficio competente. E’ stato attivato uno sportello dedicato, in via Ducale 7 (parcheggio ex area Sartini, Piazzale Tiberio), aperto lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9,30 alle ore 13 e giovedì dalle 9,30 alle 15,30. In alternativa è possibile chiedere e riceverne copia per posta elettronica o fax oppure scaricare l’invito ed i propri modelli F24 già precompilati accedendo alla piattaforma LINKMATE, collegandosi all’indirizzo http://sportellotel.servizienti.it/rimini ed usando le credenziali riportate nell’invito degli anni scorsi.

Share.

About Author

Leave A Reply