Pubblicità

Villa Verucchio: i Carabinieri individuano ed arrestano un ladro trovato in possesso di un IPad rubato

0

 

L’attività investigativa e preventiva della Compagnia Carabinieri di Novafeltria non conosce soste e questa volta a cadere nella rete dell’Arma è stato un 30enne marocchino, senza fissa dimora, sottoposto a fermo di indiziato di delitto perché responsabile di ricettazione e possesso ingiustificato di grimaldelli.

Fondamentale per il buon esito dell’operazione non è stato solo il capillare controllo del territorio posto in essere attraverso il sostanziale incremento del numero delle pattuglie in servizio per cercare di contrastare in modo più efficace il fenomeno dei furti (che è di gran lunga il reato che più crea preoccupazione tra i cittadini), ma anche l’attenzione e la professionalità della pattuglia della Stazione CC di Villa Verucchio che, nelle prime ore di ieri pomeriggio, nel corso di un servizio perlustrativo ha notato a piedi nel centro abitato, un giovane apparso subito sospetto. L’intuizione è stata premiata pochi minuti dopo quando, la pattuglia ha raggiunto il ragazzo bloccandolo e perquisendolo: il giovane 30enne, in stato di evidente agitazione per il controllo a cui era sottoposto, è stato trovato in possesso di arnesi da scasso ed un IPad del quale il marocchino non sapeva giustificare la provenienza.

Al termine di accurati accertamenti è emerso che il tablet era stato rubato qualche giorno prima ad una donna residente a Santarcangelo di Romagna.

Sono scattate così le manette nei confronti del 30enne, ritenuto responsabile dei reati di “ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli” e il trasferimento presso il carcere di Rimini a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

L’IPad è stato restituito all’incredula proprietaria, mentre gli arnesi da scasso sono stati sottoposti a sequestro.

 

 

 

 

Share.

About Author

Leave A Reply